UFFICI

 

Per far fronte alle diverse necessità che si presentano durante l'intervento nei vari ambiti operativi, la Polizia Locale Valtriversa si è dotata, grazie all'approvazione di  progetti (ma non solo) di dotazioni atte a soddisfare tali esigenze.

Di seguito riportiamo alcune delle predette attrezzature delle quali la Polizia Locale Valtriversa è dotata.

 

 

LETTORE DI MICROCHIP PER POLIZIA VETERINARIA

Questo strumento elettronico è dotato di una serpentina elettromagnetica in grado di individuare (ove presenti) i microchip iniettati agli animali, utili alla loro identificazione.

Il lettore viene impiegato in ambiti di polizia veterinaria come la lotta al randagismo, l'accertamento del malgoverno e del maltrattamento di animali.

 

 

ETILOMETRO

L'etilometro è utilizzato per individuare la quantità di alcol presente nell'organismo di chi si sottopone a tale controllo.

Il suo funzionamento avviene tramite l'insufflazione di aria tramite un boccaglio sterile inserito ad un'estremità del tubo di collegamento, alla cui altra estremità è collegata l'apparecchiatura elettronica che, una volta eseguito il test, stampa una ricevuta cartacea dell'esito dell'esame con i dati identificativi del soggetto controllato.

 

 

PRECURSORE ALCOL-TEST

Questo apparecchio ha lo scopo di controllare, prima di sottoporre il soggetto al test dell'etilometro, se l'individuo sottoposto alle verifiche ha fatto uso di sostanze alcoliche.

Il funzionamento è simile a quello dell'etilometro: una cannuccia sterile è inserita direttamente nell'apparecchiatura (dalle dimensioni decisamente più ridotte rispetto all'etilometro); quest'ultima rileva la quantità di alcol dall'aria soffiata al suo interno e, grazie ad display ne indica il valore.

 

 

TELELASER

Il "telelaser" è un dispositivo impiegato perlopiù in sede di accertamento di violazioni al Codice della Strada, nella fattispecie per il superamento dei limiti della velocità.

Grazie ad un sistema di puntamento laser, il telelaser riesce ad indicare la velocità percorsa da un determinato veicolo.

Tra le altre funzioni, questo apparecchio è in grado di misurare distanze ed altezze, sempre grazie alla tecnologia di puntamento.

 

 

UFFICIO MOBILE

La Polizia Locale è dotata di un veicolo denominato "ufficio mobile": si tratta di un furgone sul quale sono installate attrezzature in grado di portare direttamente su strada tutto quello che potrebbe essere realizzato presso gli uffici del Comando e non solo.

La cellula interna è dotata di postazione pc con stampante multifunzione (scanner/fotocopiatrice/stampante) ed è in grado di alloggiare la strumentazione per il controllo del tasso alcolemico e il "telelaser".

L'allestimento esterno è composto da due lampeggianti stroboscopici, una barra posteriore con lampeggianti e pannello per messaggi luminosi ed una torre faro periscopica dotata di 2 fari alogeni orientabili.

Nel vano posteriore del veicolo sono alloggiati numerosi kit atti all'intervento per il rilievo dei sinistri stradali e per la sicurezza su strada ed un generatore di corrente elettrica a scoppio.

 

 

AUTOVELOX

L'autovelox è un'apparecchiatura utilizzata in ambito di accertamenti di violazioni al Codice della Strada, nello specifico agli eccessi di velocità.

Collegato ad una macchina fotografica, rileva le infrazioni individuando la velocità dei veicolo che passano davanti al lettore e scatta la fotografia riportando i dati della commessa infrazione.